Nozioni

Nozioni di Medicina Tradizionale Cinese
La vita è un movimento di energia. Perché questo possa accadere, sono necessari sempre i due poli, che nella MTC si chiamano Yin e Yang. Le varie combinazioni di questi due poli conferiscono a ogni cosa un carattere specifico. Con il termine Yang si indica la tendenza all’espansione, ovvero la forza centrifuga, mentre con il termine di Yin proprio l’opposto, cioè la tendenza alla concentrazione, ovvero la forza centripeta. Questa trasformazione continua fra i due estremi si ritrova in ogni cosa: dalle più minuscole molecole, alla pulsazione delle galassie. Per l’organismo umano, questo fluire fra i 2 estremi si ritrova nel ritmo del cuore e del respiro, nella peristalsi dell’intestino, in tutti i vari bioritmi, etc. Quello che veramente circola fra yin e yang è il cosiddetto ‘chi’, ovvero l’energia dinamica presente in tutte le cose. Quando una persona è sana il suo ‘chi’ è in armonia con le vibrazioni dell’ambiente. L’agopuntura mira a ristabilire il fluire armonioso fra il ‘chi’ umano e quello dell’universo.
Esistono 26 meridiani principali, ciascuno associato con una diversa funzione ed organo del corpo. Tradizionalmente si conoscono circa 400 punti, ma il loro numero è in continua crescita.